Archivi

Argomenti

*Il Supermarket degli Uomini*

in costruzione

Grazie Paola! Ovvero: sono senza parole.

Sono stata vittima di un potente attacco di dermatite atopica. Per chi non avesse mai avuto la sfiga di averci a che fare, posso dire che è come se sotto la pelle spingessero infinite spine. La voglia di grattarsi, anzi, scarnificarsi, è irrefrenabile e ci si ritrova grondanti di sangue, come se finiti in mezzo [...]

Hai perso l’autobus? Forse è colpa della Pausini. Ovvero ecco che divento complottista pure io.

Tg5 edizione delle otto: ucciso a colpi di pistola, un operaio che montava un palco per mano di un killer a volto coperto (casco integrale).

Tra gli altri, doveva esibirsi anche Laura, in quel momento a Malta con il suo staff e le attrezzature.

Perché gli altri artisti non sono stati nominati? Perché il tg [...]

Favoletta precaria ovvero italiani passati e presenti

C’era una volta, nel secolo scorso, un bambino che subito dopo aver fatto la Prima Comunione (nel senso del lunedì dopo), fu mandato a lavorare come garzone con il contratto che vigeva all’epoca: lui lavorava e suo padre passava a ritirare la paga. Arrivò la guerra e si ritrovò da giovanotto prigioniero in Russia. La [...]

Think Green! Ovvero: tagliati le palle e tappati l’ano.

Scusate i termini volgari, innanzitutto.

Navigando in giro per la rete ho trovato un articolo molto interessante ( Qui la versione integrale) . In pratica l’autore del post si chiede quale sia il metodo contraccettivo più amico dell’ambiente. Sono sempre stata a favore di uno stile di vita ecocompatibile, ma qui credo si sia superato [...]

Anche Dio il settimo giorno si riposò. Noi no. Ovvero: città d’arte=shopping eterno.

l Sindaco di Faenza, con apposito provvedimento, ha modificato l’ordinanza che disciplina gli orari dei negozi di vendita al dettaglio, stabilendo, a partire dall’1 ottobre 2011, la facoltà e non più l’obbligo della chiusura domenicale dell’esercizio e quella festiva nelle giornate dell’8 dicembre e 6 gennaio. Per quanto riguarda le restanti giornate festive seguirà un [...]

I Neutrini?! Ma non erano dei personaggi delle Tartarughe Ninja?! Ovvero: relativizzando la teoria della relatività.

 

Ve li ricordavate? Io ero rimasta che erano quelli i Neutrini. Mi sembrava che andassero veloci, ma più della luce… boh! Più veloci di 60 nanosecondi, precisiamo. Eccola lì, povera luce arrivata seconda per una manciata di centesimi ed ecco il Cern che forse (forse, eh!) vale i soldi spesi: pare infatti che [...]

Voglia di emigrare ovvero quando il futuro è un infinito muro nero.

Ieri sera ho visto “Presa diretta” ed era meglio se non lo guardavo. Beata ignoranza è proprio il caso di dirlo. C’erano dei neolaureati con super titoli e anni all’estero a cui proponevano solo stage non retribuiti senza prospettiva di assunzioni, cosa ne sarà di me che ho una misera laurea triennale in una facoltà [...]

Referendum

In Italia ci stiamo preparando ai referendum sulla privatizzazione dell’acqua, sul legittimo impedimento e sul nucleare (commenti frequenti che ho sentito quando mi azzardavo a chiedere cosa ne pensavano i miei conoscenti: “Referendum? Quale referendum?” oppure: “Ma l’acqua non è già privata? Pago pure la bolletta ad una s.p.a.!” e anche “Nucleare? Ma abbiamo poi [...]

Dubbi & delusioni.

Oggi ho scoperto che Forza Nuova è favorevole all’acqua pubblica. Ma allora solo Berlusconi è favorevole alla privatizzazione? Però mi sembra che fosse una direttiva europea e già con Prodi si stava lavorando in merito. Boh, davvero non ci sto capendo nulla.

Ho letto “Non capisco il mondo arabo” di Tahar Ben Jelloun e devo [...]

Acqua, pubblica o privata?

Ho cercato qualche chiarimento per prepararmi al referendum per l’acqua perché,  se al nucleare sono contraria (non per principio, ma se non riusciamo a gestire i rifiuti domestici a Napoli, come faremo per le scorie radioattive?) per l’acqua non capivo alcune cose, per esempio non sapevo che l’acqua fosse pubblica e gratuita, in quanto io [...]