Archivi

Argomenti

*Il Supermarket degli Uomini*

in costruzione

Vecchi ricordi, ovvero: se non ti piace non leggere.

Tutto parte da un tweet.
Da qualche tempo a questa parte quasi qualsiasi cosa parte da un tweet. E dalla mia curiosità,ovviamente.
Fatto sta che un hastag mi porta a questo articolo.
Credetemi, sarei stata ben lieta di lasciare la mia opinione direttamente lì ma, dopo due giorni di tentativi falliti, la mia pazienza è evaporata ed ecco nascere questo mio.
Che dire, il signor Bertante, mi ha riportato alla mente la mia frequentazione nella community di scrittura amatoriale EFP, quando ancora nell’url appariva la dicitura “egoio”. Età media sedici anni, le lamentele identiche.
Deve sapere, gentile signore, che anche lì autori si lamentavano di blog nati per deridere gli scritti altrui e si scatenavano dei flame epici che si risolvevano nella regola d’oro “se non ti piace, non leggere”.
Certi blog la irritano?
Non li frequenti. Li lasci parlare, se sfogano le loro frustrazioni così a lei che importa?
E, nel caso avessero ragione, si ricordi l’altra regola d’oro imparata su EFP e testata di persona: “qualsiasi boiata sgrammaticata avrà i suoi sostenitori da qualche parte.”

Suvvia, la vita è troppo breve per perder tempo leggendo fesserie!

Edit: ennesimo tweet, argomento simile.
La signora Monti si chiede perchè ci siano commentatori aggressivi che molto spesso si riducono ad un insulto.
Vede, i maleducati esistono da moooolto più tempo del web 2.0 e ce li ho anche io, nel mio blog che non legge nessuno.
Il modo migliore per reagire è rispondere gentilmente facendo emergere così la cafonaggine del commentatore arrabbiato.
E andare avanti, fregandosene.

Share this nice post:

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

CommentLuv badge