Archivi

Argomenti

*Il Supermarket degli Uomini*

in costruzione

♥ Allucinante ♥

Secondo voi, una ragazza sotto i trenta, seduta su una panchina di un parco pubblico con un libro in mano, alle otto e mezza di mattina, cosa starà facendo?

Ma iniziamo con ordine:
immaginate di abitare in un paesino romagnolo di pressapoco diecimila abitanti. Sotto casa vostra, un parco pubblico con le porte per giocare a calcio, alberi e panchine. Ad un certo punto una ragazza giovane, con indosso un anonimo abbigliamento andante composto da maglietta a maniche corte, pantaloni lunghi della tuta e scarpe da ginnastica si siede su una delle panchine alle otto e mezza della mattina, tira fuori dalla borsa un libro e inizia a leggerlo.

Immaginato?

Bene, ora continuate ad immaginare la ragazza assorta nella lettura.
Sospetta vero?
Soprattutto perché ogni tanto alza la testa dal libro per guardarsi attorno, vedere l’ora nel telefolo e dare un’occhiata ai signori coi cani che le passano accanto.

Molto sospetta.
Tanto che qualcuno, alle otto e quarantacinque fa scomodare un agente della municipale per chiedere alla ragazza cosa sta facendo.
Ve lo richiedo: cosa sta facendo una ragazza su una panchina in un parco pubblico di mattina con un libro in mano?
Forse sta spacciando, o forse sta progettando di mettere una bomba in chiesa (cit.) O forse si sta facendo una lunghissima fila di fatti suoi, cosa che per altro avrebbe dovuto farsi anche l’onesto cittadino che ha segnalato alle forze dell’0rdine la pericolosa presenza.

Stamattina, dopo aver portato i bambini a scuola, mi sono fermata su una panchina a leggere e mai mi sarei aspettata che dopo dieci minuti arrivasse la municipale a chiedermi cosa stessi facendo e perché mi fossi messa proprio lì e non altrove. Cazzi miei, no? (scusate il torpiloquio ma qui ci sta)
L’agente era visibilmente imbarazzato, io sconvolta.

Mi dite cosa c’è di sospetto in una ragazza che legge? Forse sarebbe stato più normale se avessi avuto con me una miniTV portatile e mi stessi guardando il Grande Fratello? E poi, fossi stata lì da ore, ero appena arrivata…

Non capisco cosa di me possa aver fatto paura a qualcuno, forse il mio aspetto non proprio tirato a lucido? Sì, è vero, avevo una borsetta classica su abbigliamento sportivo e probabilmente mi ero dimenticata di pettinarmi, ma è un crimine? Probabilmente sì.
L’agente si è giustificanto dicendo che era stata una persona anziana a segnalarmi, qualcuno che si era insospettito vedendo una faccia nuova.
Va bene, non sono bella, ma non credevo addirittura di far spavento!
Mi scambiano a volte per un’ucraina o giù di lì, mettiamo anche che lo fossi, quante volte ho visto badanti dell’est in quello che immagino sia il loro giorno di riposo a leggere o chiacchiarare nei parchi!

Non ho parole, sono ancora sconvolta.
Sono anche sicura che il mister simpatia che mi ha segnalata, se fossi stata aggredita non avrebbe visto né sentito nulla.

Vabbeh.

Comunque so perché oggi mi è capitato questo: ieri leggendo il blog di Polly, nel pezzo in cui parla della fine alla Casa Vianello ho pensato che nessuno aveva mai chiamato i Carabinieri per causa mia.
Eccomi accontentata. Non erano proprio carabinieri ma il senso era quello.

Cheers!

Share this nice post:

3 comments to ♥ Allucinante ♥

Leave a Reply

  

  

  

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

CommentLuv badge