Archivi

Argomenti

*Il Supermarket degli Uomini*

in costruzione

Nevica, governo ladro! Ovvero: ops, ha smesso. Scusate, mi correggo: c’è il sole, governo ladro!

Ditemi il vostro segreto, avanti! Come fate? Come fate a svegliarvi la mattina senza rammaricarvi del fatto che anche questa volta il mondo non è finito?

Non tutti son capaci di fare tutto. Tra gli esseri umani c’è una differenza sostanziale. Tutti gli esseri umani hanno uguale dignità.

Il mio post potrebbe chiudersi qui, in [...]

Favoletta precaria ovvero italiani passati e presenti

C’era una volta, nel secolo scorso, un bambino che subito dopo aver fatto la Prima Comunione (nel senso del lunedì dopo), fu mandato a lavorare come garzone con il contratto che vigeva all’epoca: lui lavorava e suo padre passava a ritirare la paga. Arrivò la guerra e si ritrovò da giovanotto prigioniero in Russia. La [...]

La supplente, ovvero vivere sulle disgrazie altrui

La supplente è quel lavoro che, come il becchino, vive grazie alla sorte di qualcun altro. Gente, mi sento tanto una becchina. Faccio la supplente, sostituisco una signora sulla cui salute si estende un grosso punto di domanda. Ha portato un certificato, sono prolungata per un altro mese. Ditemi voi, devo esultare perché lavoro? Vorrei [...]

Compagni di viaggio ovvero di mattina, sul treno.

E’ ancora buio, sebbene sia gia’ mattina pare notte inoltrata. Il treno mi aspetta sul binario, quello errato, come sempre e come sempre appena salita mi accomodo e inizio a “pitturarmi” gli occhi: mascara, matita marrone e un po’ di ombretto lilla. Nei sedili adiacenti ai miei, una signora che potrebbe essere mia madre igienizza [...]

Anche Dio il settimo giorno si riposò. Noi no. Ovvero: città d’arte=shopping eterno.

l Sindaco di Faenza, con apposito provvedimento, ha modificato l’ordinanza che disciplina gli orari dei negozi di vendita al dettaglio, stabilendo, a partire dall’1 ottobre 2011, la facoltà e non più l’obbligo della chiusura domenicale dell’esercizio e quella festiva nelle giornate dell’8 dicembre e 6 gennaio. Per quanto riguarda le restanti giornate festive seguirà un [...]

Voglia di emigrare ovvero quando il futuro è un infinito muro nero.

Ieri sera ho visto “Presa diretta” ed era meglio se non lo guardavo. Beata ignoranza è proprio il caso di dirlo. C’erano dei neolaureati con super titoli e anni all’estero a cui proponevano solo stage non retribuiti senza prospettiva di assunzioni, cosa ne sarà di me che ho una misera laurea triennale in una facoltà [...]